guida, santiago road, compostela, pellegrino, francese, portoghese, pista, informazioni

Nord

La strada lungo la costa

El Via del Nord ha il suo inizio nella città di Irun. Situato nel I Paesi Baschi quasi al confine con la Francia.

Passi

Per iniziare questo percorso ci godremo una giornata meravigliosa. Seguiremo la costa basca da Irún e attraverseremo la città costiera di Fuenterrabia (Hondarribia per i locali). La bellezza dei paesaggi del Monte Jaizkibel renderà gli alti e bassi meno aspri. Finalmente possiamo riposare nella magica città di San Sebastián (Donostia), dove possiamo goderci i suoi pintxos e luoghi famosi come la spiaggia di La Concha.

Nella fase odierna continueremo a goderci la vista della costa basca. Inizieremo a scalare il Monte Igeldo e continueremo fino a quando la discesa ci porterà nella bellissima città di Orio. Famoso tra l'altro per dare il nome allo "Hake Orio style". Finalmente finiremo a Zarautz, famosa tra i surfisti e come stazione estiva.

Oggi abbiamo due opzioni, segui il Camino de la Costa (non ufficiale) che ci porterà nella bellissima città di Getaria. Oppure segui il percorso ufficiale che ci porterà su per la montagna fino alla città costiera di Zumaia. Finalmente continueremo dentro fino a raggiungere Deba.

Oggi lasciamo le vedute costiere per entrare nelle montagne basche. Ci godremo il verde della zona, i suoi borghi, le foreste e la mitologia di cui queste terre sono afflitte. È una delle tappe più difficili della Via del Nord e alcune delle discese dovrebbero prenderle facilmente.

Oggi arriveremo al famoso villaggio di Gernika. Famoso per gli eventi dell'aprile 26 di 1037. Possiamo visitare il famoso Gernika Tree, una quercia che simboleggia le libertà tradizionali di Biscaglia e dei baschi.

Oggi avremo una giornata tranquilla separata dalla costa basca. I pellegrini con più forza fisica possono prolungare il loro viaggio a Bilbao. Il percorso di oggi seguirà un sentiero di montagna con pendenze frequenti.

Oggi possiamo goderci una giornata di "riposo". La giornata di oggi sarà solo 11 km. Per godere di tutto ciò che la città di Bilbao ci offre. Non dimenticare di visitare la Basilica di Begoña, il Guggenheim e fare una passeggiata e goderti la gastronomia attraverso il centro storico della città.

Oggi avremo due versioni. Il modo ufficiale che dopo aver attraversato Bilbao ci porterà nelle città di Barakaldo e Sestao. Oppure possiamo scegliere il Camino de la Ria con il quale risparmieremo alcuni km e la pendenza dispari.

Oggi un sentiero sabbioso (Bidegorri per i locali) ci porterà alla spiaggia dell'Arena, dove incontreremo di nuovo il mare. Da qui continueremo una passeggiata lungo le scogliere fino a raggiungere Ontón. Dove dobbiamo decidere se seguire la strada ufficiale che attraversa Ontañes (7 km in più) o seguire la strada nazionale. Oggi riposeremo nella comunità cantabrica nella città di Castro Urdiales.

Continueremo per alcuni chilometri lungo la costa fino a oltre Islares, dove entreremo nelle aree montane. Oggi avremo diversi sentieri non ufficiali che possiamo prendere. Una volta raggiunto El Pontarrón de Guriezo, possiamo andare a Rioseco o La Magdalena sul Camino ufficiale o prendere la strada nazionale che ci farà risparmiare qualche km. Più tardi a Hazas possiamo seguire il sentiero costiero che ci porterà a Laredo.

Al giorno d'oggi dobbiamo ricordare che in inverno il servizio di trasporto in barca da Laredo a Santoña non funziona, quindi l'unico percorso possibile sarà quello che ci porterà attraverso Colindres. Come climax di oggi possiamo riposare in uno degli ostelli più famosi sulla Via del Nord a Güemes.

Oggi ci godremo una breve tappa, senza piste e con un piccolo giro in barca per finire la giornata prima di arrivare a Santander. Consigliamo di fare la deviazione lungo la costa di Galizano. Possiamo godere di splendidi paesaggi costieri ed evitare la monotonia della strada interna che va di pari passo con la strada.

E dopo una tappa rilassata il Camino del Norte ci offre una tappa più impegnativa a causa dell'alto chilometraggio. Possiamo dividerlo in più fasi, se vogliamo, poiché diversi ostelli sono stati aperti intorno ad esso per anni.

Palcoscenico tranquillo che fugge dal mare nella maggior parte dei modi. Per i pellegrini in buona forma possono espanderlo con 11 km in più per raggiungere San Vicente de la Barquera. Per il resto oggi riposeremo nella bellissima Villa de Comillas, famosa per la sua università da cui sono emerse importanti figure ecclesiastiche.

Nella fase odierna lasceremo alle spalle la comunità della Cantabria per entrare nelle Asturie. Comunità ampiamente conosciuta per la sua cultura, la sua bevanda da sidro e Fernando Alonso.

Oggi consigliamo di seguire il percorso costiero per evitare i lunghi tratti di strada e godersi i paesaggi che il Mar Cantabrico ci offre. Finiremo la nostra giornata a Villa de Llanes.

Nella fase odierna non seguiremo da vicino la costa asturiana fino a raggiungere la città di Ribadesella. Famoso per la famosa discesa, in canoa o in barca, che si verifica nelle acque del fiume Sella. Nonostante sia una lunga tappa, i luoghi e i villaggi attraverso i quali passeremo renderanno la giornata piacevole.

Palcoscenico tranquillo che va di pari passo con la costa della Cantabria. Ci godremo diverse spiagge e un paesaggio montano molto interessante. Se il palcoscenico sembra molto lungo avremo la possibilità di accorciare il Cammino fermandosi a Prieska.

Oggi possiamo anche accorciare il nostro palco trascorrendo la notte a Villaviciosa. Il palcoscenico di oggi scappa dalla costa attraverso terreni montuosi. Dobbiamo anche prendere una decisione importante, seguire il sentiero verso nord fino a Gijón o prendere la strada per Vega de Sariego che ci porterà lungo la Via Primitiva.

Oggi ci sposteremo nella città di Aviles. Cammineremo attraverso la città di Gijón per continuare con una giornata tranquilla che ci porterà alla periferia industriale di Aviles.

Oggi avremo una tappa di marcato carattere montuoso. Sebbene le piste di asfalto siano le irregolarità e la presenza numerosa di salite e discese renderà questa giornata difficile.

Palco corto per riposare le gambe e ricaricare le batterie per i giorni futuri. Alla fine di Soto de Luiña, se ci vediamo con forza, saremo in grado di raggiungere a piedi la spiaggia di San Pedro a pochi chilometri dalla città.

Oggi possiamo decidere tra la rotta della costa. La stragrande maggioranza dei pellegrini sceglie il percorso costiero per i suoi punti di vista e servizi. Ma la strada attraverso la montagna ci regalerà anche paesaggi meravigliosi. Quest'ultimo, nonostante sia stato riabilitato in 2016, si trova in alcuni punti in condizioni migliori a causa della crescita incontrollata delle erbe infestanti.

Oggi la Via ci offre un'altra fase di riposo. Dopo una tappa tranquilla con una sola salita da considerare forte. Finiremo nel comune di Luarca. Dobbiamo ricordare che l'ostello del pellegrino comunale non si trova a Luarca ma ad Almuña a circa 2 km a est.

In questa fase troveremo un giorno più tipico del Cammino Francese che passa attraverso l'altopiano. Oggi cammineremo principalmente lungo la strada o lungo le strade adiacenti. In numerose occasioni attraverseremo la strada nazionale, quindi ti chiediamo di essere il più attento possibile.

Come è comune oggi, la Via del Nord ci offre due opzioni. Segui la strada lungo la costa attraverso Tapia de Casariego fino a raggiungere Ribadeo o segui la strada che attraversa Tol che è lontana dalla costa e potremmo dire che è qualcosa di più monotono.

Oggi arriviamo finalmente in Galizia. Ci siamo decisamente allontanati dalla costa per avvicinarci gradualmente al nostro obiettivo Santiago de Compostela. Sebbene ci siano rifugi intermedi, consigliamo di arrivare a Lourenzá per godere di tutto ciò che questa città ha da offrire.

Nella tappa odierna, il Camino ci condurrà attraverso alcuni villaggi, rendendola una tappa tranquilla per godersi la natura. Avremo una salita tranquilla ma lunga. Attraverseremo una delle antiche capitali del Regno di Galizia: Mondoñedo.

In questa fase avremo a disposizione molti stabilimenti per i pellegrini perché la nostra tappa va di pari passo con la strada nazionale. Il percorso di oggi correrà lungo strade asfaltate e strade sterrate.

Palco molto simile a ieri. A causa della mancanza di questa tappa, molti pellegrini sceglieranno di continuare a Miraz per rendere la giornata più moderata domani.

Palcoscenico progettato per autentici pellegrini. Grazie all'apertura di nuovi rifugi possiamo abbreviare la lunga giornata di oggi e trascorrere la notte nei villaggi che sorgono ai piedi del Camino. Per i più difficili ci aspettiamo una giornata di oltre 41 km. Ciò finirà nel magico monastero di Sobrado dos Monxes.

Ultima tappa della Via del Nord. Da domani ci uniremo agli agglomerati del Cammino Francese. Quindi divertiti.

Mancano solo 40 km alla nostra ambita destinazione. Oggi seguiremo la strada nazionale per trascorrere la notte a O Pedrouzo. Il che ci permetterà di arrivare il giorno successivo a Santiago per la messa del pellegrino.
Oggi possiamo solo goderci la salita al Monte do Gozo. Se vogliamo, possiamo scendere un po 'dal Cammino per goderci la scultura del Pellegrino. E scendere da lì fino a Plaza del Obradoiro dove incontreremo un milione di emozioni dopo questa lunga strada.

Punti di interesse

guida, santiago road, compostela, pellegrino, strada francese, strada portoghese, santiago road track, santiago road info

Guggenheim di Bilbao

Il Guggenheim Museum di Bilbao è un museo di arte contemporanea progettato dall'architetto canadese Frank O. Gehry e situato nella città di Bilbao. È uno dei musei appartenenti alla Fondazione Solomon R. Guggenheim. La 18 di ottobre della 1997 è stata inaugurata dal re Juan Carlos I di Spagna.

Capriccio di Gaudí

Villa Quijano, popolarmente conosciuta come El Capricho, è un edificio modernista situato nella città cantabrica di Comillas. È stato progettato da Antoni Gaudí e costruito tra 1883 e 1885 sotto la direzione di Cristóbal Cascante, assistente dell'architetto Reusense, commissionato dall'indiano Máximo Díaz de Quijano. È una delle poche opere che Gaudí ha proiettato fuori dalla Catalogna.
guida, santiago road, compostela, pellegrino, strada francese, strada portoghese, santiago road track, santiago road info
guida, santiago road, compostela, pellegrino, strada francese, strada portoghese, santiago road track, santiago road info

Chiesa principale di San Pedro de Gijón

Gli 24 di agosto di 1936 furono incendiati dai simpatizzanti repubblicani, le chiese di Gijon di San Pedro, San José e San Lorenzo, così come altri nella zona rurale, e i resti di Gaspar Melchor de Jovellanos furono salvati prima dell'incendio. Erano dentro la chiesa. L'attuale tempio fu ricostruito tra 1945 e 1955 preservando alcune strutture del precedente edificio con un progetto degli architetti Francisco e Federico Somolinos.

Rimanevano due Monx

Il monastero di Santa María de Sobrado è un monastero spagnolo di fondazione medievale che si trova a Sobrado (La Coruña), in Galizia. È anche noto come il monastero di Sobrado de los Monjes (in galiziano, Mosteiro de Santa María de Sobrado dos Monxes).

In 2015, nell'approvazione da parte dell'Unesco dell'estensione del Cammino di Santiago in Spagna a "Modi di San Giacomo di Compostela: Cammino francese e Modi del nord della Spagna", è stato incluso tra i singoli beni della via costiera.

guida, santiago road, compostela, pellegrino, strada francese, strada portoghese, santiago road track, santiago road info
guida, santiago road, compostela, pellegrino, strada francese, strada portoghese, santiago road track, santiago road info

Gernika tree

L'albero di Guernica (in basco, Gernikako Arbola) è un esemplare di quercia situato di fronte alla Casa de Juntas nella città di Guernica e Luno nei Paesi Baschi, in Spagna. Questo albero simboleggia le libertà tradizionali di Biscaglia e Biscaglia e, per estensione, quelle dei Baschi.

Scarica la nostra app