guida, camino santiago, compostela, pellegrino, francese, portoghese, traccia, info

Camino Madrid

Unendo la capitale con Santiago

El Camino Madrid, unisce la capitale della Spagna con il Camino Francese all'altezza di Sahagún. Camino solitario ma con un fascino speciale.

Passi

El Camino Madrid non ha un punto di partenza preciso, ma è consigliabile visitare la parrocchia di Santiago e San Juan Bautista nella Plaza de Santiago (meglio conosciuta come Opera). Da lì andremo all'ospedale Ramón y Cajal dove possiamo vedere che inizia la nazionalizzazione delle frecce gialle. La seconda parte attraversa un vecchio burrone e successivamente raggiungeremo i binari del treno e una pista ciclabile.

Inizieremo il nostro approccio alla Sierra de Guadarrama. Per passare finalmente la notte ai suoi piedi a Manzanares del Real.

Il nostro viaggio di oggi corre parallelo alla Sierra de Guadarrama attraverso la valle di Fuenfria. Potremo percorrere un'antica strada romana di cui tratti camino pavimentato e camino della Terra. Goditi la tappa di oggi perché domani avremo una giornata in montagna più impegnativa.

E quello che hai promesso è dovuto. Oggi avremo una tappa difficile ma in cui potremo godere della splendida vista della Sierra de Guadarrama. Alla sua altezza, 1796 metri, i panorami sono impressionanti e va notato che è il punto più alto di tutti caminos peninsulares. Infine scenderemo verso la città di Segovia dove oltre al noto acquedotto potremo godere di una proposta sia culturale che gastronomica.

Oggi lasceremo la comunità di Madrid e andremo alla culla di Hidalgo don Quijote, in Castiglia. Nonostante sia un lungo viaggio, avremo la nostra meritata ricompensa quando arriverà alla fine. Il monastero di Santa Maria la Real de Nieva si trova alla fine del nostro tour e ci porterà al XV secolo.

Oggi entreremo nel viaggio Tierra de Pinares, incorniciato dalla provincia di Segovia e Valladolid. È importante tenere presente che in molte sezioni di camino è costituito da sabbia fine che rende difficoltosa la camminata. A Coca possiamo goderci il Castello di Coca.

Oggi lasciamo le terre della Segovia per raggiungere la provincia di Valladolid in Pucelana. Cammineremo attraverso antichi burroni che i pastori hanno usato secoli prima di noi per realizzare la transumanza del bestiame. Giorno con solo una città intermedia. Avremo 6 km per Vileguillo e poi 17 per Alcazarén. Quindi è conveniente avere acqua e cibo preparati per quella sezione.

Lasceremo Alcazarén e cammineremo lungo il fiume Eresma che alla fine della giornata partiremo per avvicinarci al Duero. Si consiglia vivamente di iniziare la giornata il più presto possibile per approfittare del pomeriggio e visitare la città di Valladolid.

Oggi scopriremo un luogo che vale la pena visitare, nella città di Wamba troveremo una chiesa mozarabica del X secolo in cui possiamo vedere il suo ossario. L'ossario è un contenitore per conservare le ossa, ma in questo scopriremo una scena leggermente diversa per vedere migliaia di teschi accatastati. E infine una piccola salita per raggiungere la nostra destinazione Peñaflor de la Hornija.

Oggi avremo un camino attraversa paesaggi tranquilli. Possiamo approfittare della giornata tranquilla per arrivare a Medina e visitare la città. Ricordati di chiedere agli estranei la leggenda del coccodrillo del fiume Sequillo.

Oggi cammineremo mano nella mano con il Canal de Castilla. Dopo aver lasciato questo torneremo ai paesaggi più tipici dell'altopiano spagnolo.

In questo giorno trarremo vantaggio dalla solitudine di Camino de Madrid prima dell'arrivo imminente dell'incrocio con il Camino Francese il giorno successivo a Sahagún.

Oggi finiremo per entrare nella comunità di León. In alternativa, abbiamo la città di Grajal de Campos, in cui possiamo passare la notte nel suo ostello situato nelle antiche segrete di un palazzo.

Punti di interesse

guida, camino Santiago, Compostela, pellegrino, camino Francese, camino Pista portoghese camino de santiago, Informazioni camino de santiago

Fortezza-Palazzo del Mendoza

Questo castello è un importante esempio dell'architettura militare castigliana del XV secolo e uno degli ultimi in Spagna. In effetti, la sua vocazione iniziale di forza ha lasciato il posto a quella di un palazzo residenziale di una delle famiglie più linajudas in Castiglia, fin dal Medioevo: Los Mendoza.

Ponte Fuenfría

La strada romana di Fuenfría è i resti di una strada romana spagnola che collegava Segovia con Miacum (Collado Mediano). Attraversa la Sierra de Guadarrama attraverso la valle Fuenfría, il porto Fuenfría e la valle Valsaín. L'opera romana, molto trasformata dalle grandi riforme che Felipe Ven 1722 portò avanti su di essa, risale al tempo dell'imperatore Vespasiano, che governò tra gli anni 69 e 79 d. C.
guida, camino Santiago, Compostela, pellegrino, camino Francese, camino Pista portoghese camino de santiago, Informazioni camino de santiago
guida, camino Santiago, Compostela, pellegrino, camino Francese, camino Pista portoghese camino de santiago, Informazioni camino de santiago

Acquedotto di Segovia

L'acquedotto di Segovia è un acquedotto romano che trasportava acqua nella città spagnola di Segovia. La sua costruzione risale all'inizio del II secolo d.C. C., alla fine del regno dell'Imperatore Traiano o all'inizio di Adriano. La parte più visibile, e quindi famosa, è il tiro con l'arco che attraversa la piazza Azoguejo, in città

Monastero reale di San Benito

Il monastero reale di San Benito si trovava a Sahagún, era un monastero molto importante durante il Medioevo, raggiungendo i suoi possedimenti dalla Terra di Campos a Liébana e Segovia.

guida, camino Santiago, Compostela, pellegrino, camino Francese, camino Pista portoghese camino de santiago, Informazioni camino de santiago

La nostra app

Vai su