guida, camino santiago, compostela, pellegrino, francese, portoghese, traccia, info

Camino d'inverno

La via alternativa del pellegrino medievale

El Camino d'inverno a Santiago de Compostela veniva tradizionalmente usato dai pellegrini evitare la neve de O Cebreiro.

Passi

Questo Camino è stato scelto dai pellegrini in passato per evitare di soffrire le nevicate invernali. Ci godremo la regione Leon di Bierzo e potremo visitare castelli templari come Cornatel. Las Médulas ci darà una bellissima immagine delle formazioni geologiche che si sono sviluppate in questa regione.

In questo giorno lasceremo alle spalle la comunità di León per entrare nelle terre galiziane. Dopo una piccola salita fino alla cima di Las Pedrices continueremo una bella discesa fino a raggiungere il fiume Cabrera. Il resto del palco continuerà il suo corso attraverso la regione di Valdeorras, nota per i suoi vini.

Oggi abbiamo una fase breve da recuperare. Oggi è molto importante riposare in A Rua, poiché una volta superata questa popolazione avremo pochissimi servizi.

Oggi a differenza di ieri avremo una giornata leggermente più lunga ma senza alcuna difficoltà. Continueremo sul lato del fiume Sil godendoci i luoghi che ci porteranno all'ingresso del Ribeira Sacra.

In questi giorni abbiamo aumentato il chilometraggio e oggi ci poniamo una sfida. Nonostante sia un palcoscenico difficile e lungo, possiamo considerarlo come il palcoscenico regina del Camino d'inverno. Con una vasta tradizione giacobina. Coloro che non sono preparati avranno opzioni per dividerlo in due sezioni.

Oggi godremo i frutti della Ribeira Sacra, famosa in tutto il mondo per l'alta qualità dei suoi vini. Dobbiamo tenere presente che il viaggio di oggi è principalmente su strada e senza molti servizi per il pellegrino.

Oggi avremo la nostra prima promozione. La Sierra do Faro. Ha 1153 metri di altitudine e sarà il punto più alto di esso Camino d'inverno. Ma ne vale la pena solo per le viste che possiamo godere quando raggiungiamo la sua cima. Vale la pena uscire da Camino per poter visitare l'eremo e il belvedere che distano meno di mezzo chilometro.

In questo giorno raggiungiamo il primo punto d'incontro. lui Camino L'inverno incontra il Camino Mozarabic o Camino Sanabrés. Come nota da prendere in considerazione oggi, dobbiamo valutare se vogliamo dormire a Lalin, in un ostello privato, o continuare verso A Laxe dove troveremo una popolazione più elevata di pellegrini.

Ancora una volta troviamo un lungo palcoscenico. Ma come nel precedente, possiamo dividerlo pernottando al lodge Bandeira. È un palcoscenico lungo ma molto piacevole. Come note speciali, ricorda che a Outeiro non hai servizi diversi dall'ostello per pellegrini.

Y per colofone una breve tappa per arrivare godendo Santiago de Compostela.

Punti di interesse

guida, camino Santiago, Compostela, pellegrino, camino Francese, camino Pista portoghese camino de santiago, Informazioni camino de santiago

Il midollo

Las Médulas era in origine una miniera d'oro romana a cielo aperto, sebbene le popolazioni indigene preromane avessero già sfruttato il deposito, sconfiggendo i piaceri del fiume. Lo sfruttamento abbandonato nel III secolo, la vegetazione autoctona stava ancora una volta prendendo il sopravvento: le querce , ginestre, carquesa, lecci e lecci. Parallelamente si espanse la coltivazione del castagno, di cui oggi nel parco si possono vedere molti esemplari, alcuni classificati come alberi centenari.

Serra do Courel

La Sierra del Caurel ospita il più grande gioiello naturale della Galizia, la Devesa de Rogueira, una foresta autoctona, dove convivono praticamente tutte le specie vegetali naturali della Galizia che non hanno una zona costiera, tra cui castagni, agrifogli, faggi, tassi, querce e betulle e orchidee selvatiche.

guida, camino Santiago, Compostela, pellegrino, camino Francese, camino Pista portoghese camino de santiago, Informazioni camino de santiago
guida, camino Santiago, Compostela, pellegrino, camino Francese, camino Pista portoghese camino de santiago, Informazioni camino de santiago

Monaserio San Vicente do Pino

Il vecchio monastero di San Vicente del Pino (in galiziano: Mosteiro di San Vicente do Pino) è un complesso monumentale situato a Monforte de Lemos (Lugo), affiancato dai resti del Castello di San Vicente, di cui si conservano parte del muro e dei cubi difensivi, e il mastio, da cui si può vedere tutta la valle di Lemos, ei resti del Palazzo dei Conti di Lemos, un edificio di cui è ne perse la maggior parte in un incendio devastante

Nosa Lady of Antiga

El Collegio di Nostra Signora di La Antigua (in galiziano: Colexio da Nosa Signora di Antiga) si trova nella città di Monforte de Lemos (Lugo, Spagna), e in questo luogo. È di proprietà della "Fundación Colexio Nosa Señora da Antiga de Monforte de Lemos". Essendo attualmente un centro delle Scuole Pie, i padri scolopi insegnano, quindi è popolarmente noto come il Collegio dei scolopi. Costruito in stile Herreriano, è spesso noto come El Galician Escorial per essere una delle poche manifestazioni di questo stile in questa comunità.

guida, camino Santiago, Compostela, pellegrino, camino Francese, camino Pista portoghese camino de santiago, Informazioni camino de santiago

La nostra app

Vai su