Qual è il momento migliore dell'anno per fare il Camino de Santiago?

Come tutto dentro Camino Dipende molto dal tipo di esperienza che stiamo cercando e in questo caso anche dalla nostra forma fisica.

 

Antes de decidir

Dobbiamo considerare una serie di cose.
  • Disponibilità di tempo
  • Disponibilità ostello
  • Forma fisica
  • Peso zaino
  • Materiale
Tutti questi punti ci daranno informazioni su quando è il momento migliore per farlo Camino.

El Camino in estate

In generale è il momento in cui più pellegrini ci incontreremo. Soprattutto nel Camino Francese. Dobbiamo prendere in considerazione il caldo estivo, l'idratazione, i tempi di arrivo negli ostelli poiché molti si riempiranno rapidamente. Un altro punto da tenere a mente è che il giorno Luglio 25 è il giorno dell'apostolo di Santiago. Quindi a quel tempo il numero di pellegrini è aumentato esponenzialmente. Dobbiamo indossare abiti leggeri, essere sempre protetti dal sole, proteggere il sole e cercare di alzarci il più presto possibile per evitare il sole e arrivare presto a destinazione.

El Camino in inverno

Forse è il periodo più difficile dell'anno. A causa delle temperature e delle precipitazioni, pochi pellegrini osano. Inoltre, ci sono molti rifugi che sono chiusi quindi dobbiamo pianificare molto bene le nostre tappe in modo da non incontrare nessun tipo di problema. Il nostro zaino cambierà completamente, sarà più pesante e il tipo di abbigliamento che indosseremo e l'importo sarà molto diverso rispetto a se lo avessimo fatto in estate. Dovremo vestirci a strati, sempre alla ricerca di indumenti termici. Anche la questione dell'umidità e del bagnarsi sarà il nostro più grande nemico. Dovremo asciugarci bene e asciugare le scarpe in ogni ostello, si consiglia di indossare scarpe extra. Anche la nostra dieta cambierà. Non cercheremo così tanto l'idratazione, anche se non dovremmo ignorarla. Anche se andiamo in periodi di freddo intenso è consigliabile acquistare dei ramponi per scarpe da ginnastica. Sono simili a quelli degli alpinisti ma in versione light. Elastici con piccoli chiodi che ci aiuteranno nella trazione nelle zone ghiacciate

El Camino in primavera e in autunno

Sono le stazioni scelte dai pellegrini internazionali di età superiore a quelle che vedremo nel Camino in estate. I principali vantaggi sono che non avremo temperature estreme, meno pellegrini e quindi accumulo nei rifugi. Indosseremo abiti simili a quelli che indosseremmo in estate, ma questa volta cercheremo di aggiungere uno strato per quei giorni che potrebbero essere più freddi. Gli stivali o le scarpe da ginnastica dovrebbero essere usati pochi giorni prima per "rompersi" e che i nostri piedi non soffrano quando si avvia il Camino.

 

Solo tu puoi decidere il tuo Camino

ogni camino e il tempo ci regalerà un'esperienza diversa. Molti iniziano con il francese in estate e finiscono per fare il Camino Nord in inverno. È qualcosa che dobbiamo valutare, come abbiamo detto all'inizio, a seconda della nostra situazione. È chiaro che ci divertiremo tutti, ma sarà un'esperienza diversa.

Come tutto dentro Camino Dipende molto dal tipo di esperienza che stiamo cercando e in questo caso anche dalla nostra forma fisica.

 

Dobbiamo considerare una serie di cose.

  • Disponibilità di tempo
  • Disponibilità ostello
  • Forma fisica
  • Peso zaino
  • Materiale

Tutti questi punti ci daranno informazioni su quando è il momento migliore per farlo Camino.

In generale è il momento in cui più pellegrini ci incontreremo. Soprattutto nel Camino Francese. Dobbiamo prendere in considerazione il caldo estivo, l'idratazione, i tempi di arrivo negli ostelli poiché molti si riempiranno rapidamente. Un altro punto da tenere a mente è che il giorno Luglio 25 è il giorno dell'apostolo di Santiago. Quindi a quel tempo il numero di pellegrini è aumentato esponenzialmente. Dobbiamo indossare abiti leggeri, essere sempre protetti dal sole, proteggere il sole e cercare di alzarci il più presto possibile per evitare il sole e arrivare presto a destinazione.

Forse è il periodo più difficile dell'anno. A causa delle temperature e delle precipitazioni, pochi pellegrini osano. Inoltre, ci sono molti rifugi che sono chiusi quindi dobbiamo pianificare molto bene le nostre tappe in modo da non incontrare nessun tipo di problema. Il nostro zaino cambierà completamente, sarà più pesante e il tipo di abbigliamento che indosseremo e l'importo sarà molto diverso rispetto a se lo avessimo fatto in estate. Dovremo vestirci a strati, sempre alla ricerca di indumenti termici. Anche la questione dell'umidità e del bagnarsi sarà il nostro più grande nemico. Dovremo asciugarci bene e asciugare le scarpe in ogni ostello, si consiglia di indossare scarpe extra. Anche la nostra dieta cambierà. Non cercheremo così tanto l'idratazione, anche se non dovremmo ignorarla. Anche se andiamo in periodi di freddo intenso è consigliabile acquistare dei ramponi per scarpe da ginnastica. Sono simili a quelli degli alpinisti ma in versione light. Elastici con piccoli chiodi che ci aiuteranno nella trazione nelle zone ghiacciate

 

Sono le stazioni scelte dai pellegrini internazionali di età superiore a quelle che vedremo nel Camino in estate. I principali vantaggi sono che non avremo temperature estreme, meno pellegrini e quindi accumulo nei rifugi. Indosseremo abiti simili a quelli che indosseremmo in estate, ma questa volta cercheremo di aggiungere uno strato per quei giorni che potrebbero essere più freddi. Gli stivali o le scarpe da ginnastica dovrebbero essere usati pochi giorni prima per "rompersi" e che i nostri piedi non soffrano quando si avvia il Camino.

ogni camino e il tempo ci regalerà un'esperienza diversa. Molti iniziano con il francese in estate e finiscono per fare il Camino Nord in inverno. È qualcosa che dobbiamo valutare, come abbiamo detto all'inizio, a seconda della nostra situazione. È chiaro che ci divertiremo tutti, ma sarà un'esperienza diversa.

Scarica la nostra app

Vai su